Un padre ha un asso nel cappotto per affrontare i bulli delle scuole

GB

21/10/2021

Vittima del bullismo

Joey Mason ha pensato che uno dei modi migliori per esprimere come si sentiva per essere stato vittima di bullismo fosse quello di rivolgersi ai social media. Ha postato: “Mi chiamo Joey e ho 10 anni. Sono vittima di bullismo. Mi fa molto male. Per favore, fermate il bullismo”. Il suo messaggio ha attirato l’attenzione di molti utenti di internet. Molte persone hanno visto il suo messaggio ma non hanno preso nota della persona che contava di più. Suo padre era ignaro di ciò che stava accadendo nella vita di Joey e che lui si era messo sui social media.

PreviousSeguente