Si avvicina la prova costume, quali cibi mangiare senza ingrassare

Uncategorized

02/12/2022

A chi è a dieta viene spesso consigliato di mangiare fino a raggiungere la sazietà o fino a sentirsi soddisfatto. Il problema è che alimenti diversi hanno effetti molto diversi sulla fame e sulla sazietà. Per esempio, 200 calorie di petto di pollo possono far sentire sazi, ma 500 calorie di torta sono molto più buoni. Di conseguenza, per perdere peso non basta mangiare fino a sazietà. Si tratta di mangiare le cose giuste per sentirsi soddisfatti, consumando il minor numero possibile di calorie.

Il valore di sazietà di un alimento, ovvero il suo grado di soddisfazione rispetto al suo contenuto calorico, è determinato da una serie di fattori. Il rapporto calorie/sazietà viene valutato attraverso una scala di indici di sazietà. L’indice di sazietà valuta la capacità di un alimento di far sentire sazi, ridurre l’appetito e aiutare a consumare meno calorie nel corso della giornata. Alcuni alimenti sono semplicemente migliori di altri nel soddisfare la fame e nel prevenire la sovralimentazione.

PreviousSeguente