L’avresti mai detto? Betty Boop è ispirata ad una cantante realmente esistita

US

21/10/2021

Rompere le regole

Erano i primi giorni del 1930 e l’animatore Max Fleischer, alle prese con il proprio processo creativo, aveva bisogno di trovare un nuovo personaggio che potesse intrattenere il pubblico. Lo scrittore e animatore aveva già creato cartoni popolari come Braccio di Ferro e Koko il Clown e sapeva dunque molto bene come soddisfare i gusti dei suoi telespettatori, ma questa volta voleva creare qualcosa di diverso e più moderno, qualcosa che non fosse mai stato visto prima.

PreviousSeguente